Prodotti

Panoramica dei prodotti SEFO (Self-Emulsifying Formulated Oil)

Boswellia serrata

Incenso Indiano

La Boswellia serrata (conosciuta anche come Incenso Indiano) è una pianta che cresce nelle regioni montuose di India, Nord Africa e Medio Oriente. Gli estratti della gommo-resina di Boswellia serrata sono stati usati nella medicina tradizionale ayurvedica per secoli grazie alle sue proprietà antiinfiammatorie (1). Negli ultimi decenni le preparazioni a base di gommo resina di Boswellia serrata hanno ricevuto sempre più attenzione nei paesi occidentali. Studi recenti, infatti, hanno evidenziato il potenziale degli estratti a base di Boswellia serrata nel trattamento di disturbi infiammatori come le malattie infiammatorie croniche intestinali, artrite reumatoide, osteoartrite ed asma (2). Inoltre, gli estratti a base di Boswellia serrata presentano una migliore tollerabilità rispetto ai farmaci antiinfiammatori non steroidei (3). Tuttavia, studi farmacocinetici hanno messo in evidenza la scarsa biodisponibilità degli acidi boswellici, i composti associati all’azione antinfiammatoria (4).

Sferalp ha sviluppato una formulazione idrosolubile contenente estratto di Boswellia serrata che, grazie alla sua specifica composizione, permette la formazione di una emulsione stabile ed omogenea in acqua o nei succhi gastrici. La ridotta dimensione particellare dell’emulsione migliora notevolmente la biodisponibilità dell’estratto. La formulazione è disponibile in forma di olio formulato auto-emulsionante (SEFO) oppure in polvere auto-emulsionante (SEP o SEP-F).

Prodotti disponibili

Boswellia serrata SEFO (PN07)

Prodotti in sviluppo

Boswellia serrata Sundalp (PN19) 

Boswellia serrata Dissolida® SEP (PN12) 

Boswellia serrata Dissolida® SEP-F (PN14) 

Pianta Boswellia serrata

Curcuma longa

Curcumina

La curcuma è una spezia indiana derivante dai rizomi della pianta Curcuma longa coltivata in India e altre zone del Sud-est asiatico (5). La curcuma è composta da polifenoli naturali chiamati curcuminoidi di cui la curcumina è il componente principale (6). Curcuma longa è stata utilizzata tradizionalmente nei paesi asiatici per le sue proprietà antiossidanti, antinfiammatorie (7), antibiotiche (8) e antitumorali (9). La curcumina ha dimostrato di portare beneficio a condizioni infiammatorie (10), sindrome metabolica (11), dolore (12), ed inoltre aiuta nella gestione di stati infiammatori degli occhi (13). Uno dei problemi maggiori dell’assunzione di curcumina è dato dalla sua scarsa biodisponibilità, principalmente dovuta ad assorbimento limitato e metabolismo rapido (14).

Sferalp ha creato una formulazione a base di estratto di Curcuma longa che forma un sistema micellare. Grazie a questo sistema i Curcuminoidi sono solubilizzati in acqua aumentando la loro biodisponibilità. Questa formulazione è disponibile sotto forma di olio formulato auto-emulsionante (SEFO) oppure in polvere auto-emulsionante (SEP o SEP-F).

Prodotti disponibili

Curcumin SEFO (PN08)

Prodotti in sviluppo

Curcumin Dissolida® SEP (PN13)

Curcumin Dissolida® SEP-F (PN15)

Turmeric

Nella curcuma finora sono stati identificati più di 200 componenti (15), che includono i curcuminoidi e altri composti biologicamente attivi tra cui turmeroni, elemeni, furanodieni. I curcuminoidi posseggono una serie di attività biologiche come antinfiammatoria, antiulcera, antivirale, antibatterica ed antiossidante. Recentemente, anche i non curcuminoidi come i turmeroni sono stati ampiamente studiati per le loro attività farmacologiche, tra cui antinfiammatoria, antiossidante e antitumorale (16). Assumendo quindi integratori alimentari contenenti curcumina isolata, vengono tralasciati i benefici derivanti dai non curcuminoidi.

Per questo motivo Sferalp ha ideato una formulazione contenente l’estratto integrale di Curcuma longa che preserva molti componenti originali presenti nel rizoma della pianta. Questa formulazione in acqua forma un sistema micellare, grazie al quale i componenti attivi della Curcuma sono solubilizzati aumentando la loro biodisponibilità. Questa formulazione è disponibile come olio formulato auto-emulsionante.

Prodotti in sviluppo

Turmeric SEFO (PN10)

Turmeric Sundalp (PN21)

Fiore Curcuma longa

Nigella sativa

Cumino Nero

I semi di Cumino nero (Nigella sativa) sono stati usati per curare malattie per secoli, specialmente nel Sud-Est asiatico e nel Medio Oriente. I semi di Cumino Nero e i suoi oli crudi ed essenziali sono stati ampiamente usati in ambito nutrizionale e medicinale (17). Tra i numerosi componenti attivi, il timochinone è il composto più abbondante dei semi di Nigella sativa ed è quello a cui sono attribuiti la maggior parte delle sue proprietà (18). Nigella sativa e il suo composto principale timochinone possiedono molteplici attività farmacologiche, tra cui antiossidante (19), antinfiammatoria, anti-nocicettiva (20), antimicrobica (21), antiepilettica (22), antitussiva (23) e ipoglicemica (24). Il timochinone è fortemente idrofobico, mostra quindi una scarsa solubilità nei mezzi acquosi che limita la sua biodisponibilità (25).

Sferalp ha sviluppato una formulazione a base di estratto di Nigella sativa che, grazie alla sua particolare composizione, forma in acqua forma un sistema di micelle aumentando la solubilità del timochinone e, di conseguenza, la sua biodisponibilità. Questa formulazione è disponibile in forma di olio formulato auto-emulsificante.

Prodotti in sviluppo

Black Cumin SEFO (PN04)

Black Cumin Sundalp (PN30)

Fiore Nigella sativa
Referenze

(1) Siddiqui, M. Z. (2011). Boswellia serrata, a potential antiinflammatory agent: an overview. Indian journal of pharmaceutical sciences73(3), 255.

(2) Poeckel D, Werz O. Boswellic acids: biological actions and molecular targets. Curr Med Chem 2006; 13: 3359-69.

(3) Abdel-Tawab, M., Werz, O., & Schubert-Zsilavecz, M. (2011). Boswellia serrata. Clinical pharmacokinetics50(6), 349-369.

(4) Sharma, S., Thawani, V., Hingorani, L., Shrivastava, M., Bhate, V. R., & Khiyani, R. (2004). Pharmacokinetic study of 11-keto β-Boswellic acid. Phytomedicine11(2-3), 255-260.

(5) Jurenka, J. S. (2009). Anti-inflammatory properties of curcumin, a major constituent of Curcuma longa: a review of preclinical and clinical research. Alternative medicine review14(2).

(6) Hatcher H, Planalp R, Cho J, Torti FM, Torti SV (2008) Curcumin: from ancient medicine to current clinical trials. Cell Mol Life Sci CMLS 65(11):1631–1652.

(7) Lestari, M.L.; Indrayanto, G. Curcumin. Profiles Drug Subst. Excip. Relat. Methodol. 2014, 39, 113–204.

(8) Mahady, G.B.; Pendland, S.L.; Yun, G.; Lu, Z.Z. Turmeric (Curcuma longa) and curcumin inhibit the growth of Helicobacter pylori, a group 1 carcinogen. Anticancer Res. 2002, 22, 4179–4181.

(9) Wright, L.E.; Frye, J.B.; Gorti, B.; Timmermann, B.N.; Funk, J.L. Bioactivity of turmeric-derived curcuminoids and related metabolites in breast cancer. Curr. Pharm. Des. 2013, 19, 6218–6225.

(10) Aggarwal, B.B.; Harikumar, K.B. Potential therapeutic effects of curcumin, the anti-inflammatory agent, against neurodegenerative, cardiovascular, pulmonary, metabolic, autoimmune and neoplastic diseases. Int. J. Biochem. Cell Biol. 2009, 41, 40–59.

(11) Panahi, Y.; Hosseini, M.S.; Khalili, N.; Naimi, E.; Simental-Mendia, L.E.; Majeed, M.; Sahebkar, A. Effects of curcumin on serum cytokine concentrations in subjects with metabolic syndrome: A post-hoc analysis of a randomized controlled trial. Biomed. Pharmacother. 2016, 82, 578–582.

(12) Kuptniratsaikul, V.; Dajpratham, P.; Taechaarpornkul, W.; Buntragulpoontawee, M.; Lukkanapichonchut, P.; Chootip, C.; Saengsuwan, J.; Tantayakom, K.; Laongpech, S. Efficacy and safety of Curcuma domestica extracts compared with ibuprofen in patients with knee osteoarthritis: A multicenter study. Clin. Interv. Aging 2014, 9, 451–458.

(13) Mazzolani, F.; Togni, S. Oral administration of a curcumin-phospholipid delivery system for the treatment of central serous chorioretinopathy: A 12-month follow-up study. Clin. Ophthalmol. 2013, 7, 939–945.

(14) Anand, P., Kunnumakkara, A. B., Newman, R. A., & Aggarwal, B. B. (2007). Bioavailability of curcumin: problems and promises. Molecular pharmaceutics4(6), 807-818.

(15) Aggarwal B.B., Yuan W., Li S., Gupta S.C. Curcumin-free turmeric exhibits antiinflammatory and anticancer activities: Identification of novel components of turmeric. Mol Nutr Food Res, 2013; 57(9): 1529-42.

(16) Nair, A., Amalraj, A., Jacob, J., Kunnumakkara, A. B., & Gopi, S. (2019). Non-curcuminoids from turmeric and their potential in cancer therapy and anticancer drug delivery formulations. Biomolecules9(1), 13.

(17) Ramadan, M. F. (2007). Nutritional value, functional properties and nutraceutical applications of black cumin (Nigella sativa L.): an overview. International journal of food science & technology42(10), 1208-1218.

(18) Tavakkoli, A., Mahdian, V., Razavi, B. M., & Hosseinzadeh, H. (2017). Review on clinical trials of black seed (Nigella sativa) and its active constituent, thymoquinone. Journal of pharmacopuncture20(3), 179.

(19) Burits M, Bucar F. Antioxidant activity of Nigella sativa essential oil. Phytother Res 2000; 14: 323–328.

(20) Ghannadi A, Hajhashemi V, Jafarabadi H. An investigation of the analgesic and anti-inflammatory effects of Nigella sativa seed polyphenols.
J Med Food 2005; 8: 488–493.

(21) Dey D, Ray R, Hazra B. Antitubercular and antibacterial activity of quinonoid natural products against multi-drug resistant clinical isolates.
Phytother Res 2014; 28: 1014–1021.

(22) Damião PD, Franklin FFN, Camila CMPS, Rubens BB, Ygor WV, Marciana PU, Timothy JB, Reinaldo ND. Anticonvulsant activity of thymoquinone and its structural analogues. Rev Bras Farmacogn 2011; 21: 427–433.

(23) Hosseinzadeh H, Eskandari M, Ziaee T. Antitussive effect of thymoquinone, a constituent of Nigella Sativa seeds, in guinea pigs. Pharmacologyonline 2008; 2: 480–484.

(24) Meddah B, Ducroc R, El Abbes Faouzi M, Eto B, Mahraoui L, BenhaddouAndaloussi A, Martineau LC, Cherrah Y, Haddad PS. Nigella sativa inhibits intestinal glucose absorption and improves glucose tolerance in rats. J Ethnopharmacol 2009; 121: 419–424.

(25) Odeh, F., Ismail, S. I., Abu-Dahab, R., Mahmoud, I. S., & Al Bawab, A. (2012). Thymoquinone in liposomes: a study of loading efficiency and biological activity towards breast cancer. Drug delivery19(8), 371-377.